Buon Abitare | Benessere abitativo

BuonAbitare.png

Benessere nei luoghi di vita e di lavoro

Il progetto della Rete Nazionale di professionisti del BUONABITARE intende promuovere il benessere nei luoghi di vita e lavoro, attraverso la facilitazione da parte di figure professionali molteplici, che sostengono e accompagnano processi di partecipazione attiva, responsabilità e collaborazione, volte a migliorare la qualità di vita delle persone.

Circoli del Buon AbitareAbitare1

Si tratta di gruppi organizzati formato da almeno tre persone che abitano nello stesso condominio o caseggiato e che non fanno parte della stessa famiglia. L’obiettivo è prendersi cura del luogo, delle persone, delle relazioni, della qualità della vita nel caseggiato, del rapporto con le istituzioni.

Perchè formare un circolo?
Perché spesso nei contesti abitativi

  • non si conoscono i propri vicini di casa e il luogo dove si abita
  • si vorrebbe vivere meglio insieme agli altri sentendosi più sicuri
  • si ha voglia di fare cose insieme e condividere delle esperienze
  • ci sono persone in difficoltà che nessuno sa come aiutare e persone attive che vorrebbero fare qualcosa
  • potrebbero esserci possibilità inesplorate (luoghi da rivitalizzare, opportunità di incontro e svago, ecc).

Mediazione sociale6a

La #mediazionesociale è un metodo di lavoro sociale che favorisce la creazione e al contempo la riparazione dei legami sociali: offre uno spazio di accoglienza alle situazioni di micro-conflittualità urbana provocata dalle diversità di appartenenza professionale, culturale, generazionale e razziale. Ha la capacità di stimolare l’assunzione di responsabilità dei cittadini e delle realtà locali nella gestione delle tematiche conflittuali e delle criticità del territorio.

BuonAbitare si occupa di mediazione sociale nell’edilizia residenziale pubblica e privata.

Buon Abitare come intervento su misura a MilanoIMG-20180128-WA0024.jpg

A #Milano è presente un gruppo di professionisti che offre consulenza e progettazione su misura, per affrontare problemi di tipo sociale e relazionale, connessi al benessere nei luoghi di vita (condomini e contesti abitativi) e luoghi di lavoro ( aziende, organizzazioni, enti).

Partner del progetto su Milano Studio Baroncini Baroncini Studio


Evento organizzato con Associazione PuntoUno | 26 marzo 2018

TRE STRATEGIE PER TRASFORMARE LE RIUNIONI DI CONDOMINIO IN EVENTI DESIDERABILI 

Serata per condividere riflessioni, aprire pensieri e parole sul modo in cui viviamo i luoghi che abitiamo, dai luoghi di vita a quelli di lavoro.

Come genitori abbiamo il compito di contestualizzare il ‘sistema-famiglia’ nel più ampio e complesso insieme di comunità concentriche in cui la famiglia si inserisce. Così la famiglia è subito inserita in un sistema di regole e abitudini, proprie del luogo di vita, dal condominio al quartiere … alla città…mondo!

Diretta Facebook della seratafb-logo-esteso

Partners:

#BuonAbitare Maggiori informazioni BuonAbitare

#AssociazionePuntoUno www.associazionepuntouno.it

Evento in rete con #Amori 4.0 e #Coppie4.0

Consideriamo l’amore nella visione antropologica che vede l’individuo portatore di Umanità e Rispetto verso il genere umano, parte della Comunità cui appartiene.
Parliamo di Amore nella sua sfumatura più informale e impercettibile, che sfiora le relazioni di ogni giorno, dal condominio in cui si abita al luogo di lavoro.
Poniamo una prospettiva etica, in un’epoca veloce e sfuggente in cui è facile comunicare a distanza, dietro lo schermo di un’immagine irreale e impalpabile, ma meno facile entrare in relazione diretta e autentica con le persone che incontriamo ogni giorno…sul pianerottolo, alla riunione genitori, sul metrò, dal panettiere, nell’ufficio accanto…
L’idea di un’amore come rispetto verso l’umanità, è quella di orientare lo sguardo davanti a sé, alzando gli occhi dal proprio personale-mondo-digitale per affrontare con un saluto, una parola, un gesto… le persone in carne ed ossa che incontriamo ogni giorno.


Per ricevere informazioni