Case History

Psicodramma 2016/2017

 

Da Gennaio 2017

in collaborazione con Argopolislogo-argo

via Felice Casati 1/A – MM P.ta Venezia

Incontri mensili

Argo1
Argo | Centro Polispecialistico per la persona, via Felice Casati 1/A

Novembre 2016 – Maggio 2017

in collaborazione con Polo Ferrara

via Mincio 23, Milano – MM Corvettologolastrada

Cadenza quindicinale 

viaggio5

2015 – 2016

In collaborazione con MartiniAssociati

MartiniAssociati

psdpubblico2

 


 

Workshop e Seminari 2016

Il mio corpo racconta_| 5 Marzo 2016_| La bottega delle storie | Pistoia

Metodo MED Movimento Evolutivo Dinamico®

foto_pistoia5marzo

 La giornata ha consentito di sviluppare un percorso di narrazione di sé, attraverso un viaggio di ascolto dei segnali che il corpo manda, traducendo le sue forme, azioni, movimenti, linee in racconto. Esperire e riconoscere forme del corpo e linee di movimento sono stati un gioco libero di esplorazione ed espressione, che i praticanti Med agiscono sul piano fisico, psicologico e sociale. I Movimenti costituiscono, come l’ambiente nel quale l’individuo vive, luoghi fisici, ma anche esistenziali, fondamentali nella costruzione dell’Identità.

Il primo passo per poter incontrare gli altri è l’incontro con sé stessi, nell’autentica accoglienza delle proprie individuali variabili espressive e idiosincrasie strutturali. Il corpo assorbe la nostra storia: attraverso l’ascolto dei suoi bisogni, segnali e messaggi possiamo riconoscere le nostre emozioni e tradurle in parole o in azione.

Questo sono io. Limiti, risorse, atteggiamenti, sfumature, postura, forme del corpo e qualità d’azione: sono punto di partenza nella relazione con noi stessi e con gli altri. 

Le mie forme d’azione e movimento diventano più presenti e riconoscibili. Attraverso la pratica del Movimento Organico lasciamo fluire le possibilità del nostro procedere nel mondo, in relazione con gli altri, ma sempre in ascolto dei nostri bisogni e limiti. Possiamo autorizzare noi stessi alla scoperta di nuove visioni di sè, attraverso la continua espressione di forme. 

Abitiamo le nostre forme per dare voce alla nostra essenza, proprio a partire dal corpo, luogo di vita e strumento di relazione, filtro della realtà e memoria storica della nostra esistenza più autentica e profonda. Possiamo davvero conoscere noi stessi se accogliamo la complessità della nostra esistenza psico-fisica e ne consentiamo l’evoluzione. Ecco che si aprono allora nuove strade e direzioni possibili, per il cambiamento e l’esplorazione. Tutta la nostra persona vive l’inizio di un nuovo percorso.

La giornata esperienziale:

Modulo Mattino  10-13 * Mi presento

Questo sono io. Limiti, risorse, atteggiamenti, sfumature, postura, forme del corpo e qualità d’azione: sono punto di partenza nella relazione con noi stessi e con gli altri. Ci conosciamo attraverso l’autentica presentazione di noi stessi; ci raccontiamo con il corpo e il movimento, in un gioco di ritmo, azioni e gesti personali.

Giocare ad essere sé diventa un’interessante esperienza di incontro con le persone.

Modulo Pomeriggio  14-17 * Mi Abito

Le mie forme d’azione e movimento diventano più presenti e riconoscibili. Attraverso la pratica del Movimento Organico lasciamo fluire le possibilità del nostro procedere nel mondo, in relazione con gli altri, ma sempre in ascolto dei nostri bisogni e limiti. Possiamo autorizzare noi stessi alla scoperta di nuove visioni di sè, attraverso la continua espressione di forme. 

Abitiamo le nostre forme per dare voce alla nostra essenza, con lo stupore di un bambino che guarda le sue mani per la prima volta.


Integrazione tra Psicodramma e Movimento Evolutivo Dinamico 

Rassegna annuale Psicodramma a più voci, che si tiene a Iseo da 18 anni

Psicodramma a più voci

4/5 febbraio 2017_Iseo

Prima e dopo…gli eventi che cambiano

psd + voci 2017.jpg

Il tempo del corpo e il tempo delle emozioni

Sessione di Psicodramma classico psicocorporeo

Sessione di psicodramma Moreniano con attenzione specifica al corpo e ai processi psicosomatici nella vita ed esperienza soggettiva delle emozioni, come luogo di vita e cambiamento.

Il tempo soggettivo traduce la vita in forme ed emozioni magicamente uniche.

Processi corporei e forme d’azione e movimento guidano l’esplorazione di sé; aprono e svelano potenzialità di relazione con gli altri e con l’immagine di sé.

Psicodramma a più voci

6/7 febbraio 2016_Iseo

Cosa posso fare io… per me?

IMG_5589

Proposta di laboratorio di movimento con musica.
Significati individuali e significati sociali vanno a comporre forme, che trovano espressione nel linguaggio del movimento e del gesto, in un processo graduale di accoglienza di sé e relazione con gli altri. Med© (Movimento Evolutivo Dinamico) è un percorso che stimola il corpo ad autoregolarsi, conoscendo i propri limiti e possibilità.

La ricerca di un  luogo di quiete e benessere diventa punto di partenza per conoscere con lo è psicodramma elementi dimenticati della propria storia, per dare voce alle proprie emozioni e aprire nuovi sguardi sul proprio presente.

Guarda Video Psicodramma a più voci 2016

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...